La regina degli scacchi (2020): cos’è il genio?

by Aaron
0 commento
la regina degli scacchi netflix

La regina degli scacchi (The Queen’s Gambit) è una miniserie Netflix del 2020 creata da Scott Frank e Allan Scott ed interpretata da Anya Taylor-Joy, Bill Camp, Harry Melling e Thomas Brodie-Sangster. La serie si basa sul romanzo omonimo del 1983 di Walter Trevis.

La trama di La regina degli scacchi

L’orfana Beth Harmon scopre il gioco degli scacchi per cui pare avere un talento prodigioso. Crescendo collezionerà vittorie su vittorie con l’obiettivo di diventare campionessa mondiale. Ma il successo ha un prezzo.

La miniserie

La regina degli scacchi è stata per me una felice improvvisata. Ne avevo letto di sfuggita qualcosa in rete e sulle riviste specializzate un mesetto fa, ma è stato solo lo scorso weekend che, dopo aver scoperto che era stata caricata su Netflix il 23 ottobre, ho deciso di buttarmici a capofitto.

La miniserie è quello che ci si aspetta (beh, io non ho letto il romanzo quindi non so quanto sia fedele in questo senso), ovvero la storia di una persona geniale tra successi e passi falsi.

I clichè del genere ci sono più o meno tutti, ma non è un grosso problema

Alcol, droghe, difficoltà nei rapporti, tutti escamotage per raccontare il “genio” e la sua complessità. La regina degli scacchi affronta e sviluppa una storia di cui si intuiscono gli sviluppi già all’inizio, e non lo fa, almeno in apparenza in un modo così originale.

la regina degli scacchi netflix

Ovvero, è abbastanza evidente che la protagonista ha un passato non troppo felice e sappiamo che questo in futuro le potrà dare diversi problemi. Così come è ovvio credere che la trama affronterà anche un’eventuale caduta e risalita ecc.

Nonostante questo, sceneggiatura e regia funzionano e portano in scena delle ottime trovate visive, mentre la confezione è curatissima sotto tutti gli aspetti. Colpiscono soprattutto la fotografia e gli splendidi costumi.

La miniserie, composta da 7 episodi da circa 50 minuti ciascuno, ha inoltre dalla sua una protagonista magnetica, interpretata in maniera eccezionale dalla giovane Anja Taylor-Joy, che abbiamo scoperto con The Witch e abbiamo potuto approfondire con Glass, Split e Emma. L’attrice rende benissimo un personaggio ricco di sfacettature, che sembra un po’ la versione femminile e scacchistica di Sherlock Holmes.

la regina degli scacchi netflix

La Taylor-Joy ruba sicuramente la scena ed impone una presenza femminile fortissima in tutta la miniserie. Ma lo scopo è anche questo, perchè La regina degli scacchi, oltre a parlare di quello (cioè di scacchi), del talento e della genialità, riesce anche ad affrontare con il giusto tono l’eterna battaglia dei sessi.

A dirla tutta è una parabola femminista

E il rischio di diventare pedante è dietro l’angolo, soprattutto considerando come negli ultimi anni questo argomento sia diventato un must. Il che non è affatto sbagliato, lo diventa se le scelte di trama risultano forzate, anacronistiche o troppo spettacolarizzate.

La regina degli scacchi non segue questa strada. Beth Harmon è una scacchista e, seppure all’inizio è praticamente l’unica donna in grado di competere al gioco, questo non diventa il fil rouge della miniserie. Il messaggio però funziona perchè la differenza di genere è superata dall’eccellenza e dal talento.

Eccellenza del personaggio e dell’attrice, come dicevamo, a cui fa da contorno un cast quasi tutto al maschile e molto meno incisivo della Taylor-Joy. Tra i tanti, Thomas Brodie-Sangster (Maze Runner) e Harry Melling (Harry Potter) sono sicuramente quelli che se la cavano meglio.

la regina degli scacchi netflix

Tutti questi elementi fanno de La regina degli scacchi una miniserie che più che un period drama sembra quasi un thriller. La struttura a livelli (praticamente in ogni episodio c’è una sfida scacchistica importante) è funzionale perchè crea pathos nello spettatore, allo stesso tempo trainando la continuità nella storia. Nonostante la brevità ci si affeziona alla protagonista e al meccanismo, emozionandosi fino al gran finale.

E nonostante la miniserie adatti l’intero romanzo, che si fermi ad una sola stagione non è così scontato…

Consigliato a...

Gli amanti degli scacchi, dei period drama, ma anche un po’ dei thriller.

Trailer

Se vi è piaciuto guardate anche...

Dove recuperarlo?

spider-man

Cosa dice la critica

rotten tomatoes

100%

imdb

8,9

La regina degli scacchi (2020): cos'è il genio? 3

Name: La regina degli scacchi

Description: L'orfana Beth Harmon scopre il gioco degli scacchi per cui pare avere un talento prodigioso. Crescendo collezionerà vittorie su vittorie con l'obiettivo di diventare campionessa mondiale. Ma il successo ha un prezzo.

Totale
8/10
8/10
  • Trama - 8.3/10
    8.3/10
  • Realizzazione - 7.7/10
    7.7/10
  • Impatto - 8.1/10
    8.1/10

Potresti adorare anche...