The Hunt (2020): un film che colpisce il bersaglio

the hunt 2020

The Hunt è un film del 2020 diretto da Craig Zobel con protagonisti Betty Gilpin, Emma Roberts e Hilary Swank.

La trama di The Hunt

Dodici persone si risvegliano all’interno di un bosco. Vicino a loro solo una cassa con all’interno armi di vario tipo. Subito cominciano ad essere sotto tiro. Il gruppo viene spazzato via facilmente. Ma una di queste “prede” è più tenace ed addestrata delle altre.

Il film

The Hunt ha avuto una distribuzione davvero travagliata. La pellicola sarebbe dovuta uscire negli Usa nel Settembre 2019. Dopo le sparatorie del mese di Agosto in america l’uscita è stata rimandata al 13 Marzo. Purtroppo a causa del coronavirus il film è praticamente rimasto nelle sale solo un weekend, prima di essere distribuito direttamente on demand. Ed è veramente un peccato che un film come questo abbia avuto tali vicissitudini.

The Hunt (2020): un film che colpisce il bersaglio 1

The hunt infatti dietro uno delle trame più vecchie del mondo, l’essere umano come preda di caccia più ambita, getta uno degli sguardi più impietosi sulla società, specialmente quella americana, in cui viviamo.

Lo fa senza moralismi, senza risultare stucchevole. E’ pieno di ironia e non si prende mai troppo sul serio. Eppure centra dove fa più male. Colpisce rendendo gli esponenti del politically correct ed i benpensanti i veri carnefici.

Ancora una volta la Blumhouse si dimostra una delle poche case produttrici indipendenti in grado di dire qualcosa di nuovo nel panorama cinematografico attuale

The hunt non è mai manicheo, non divide i personaggi in buoni e cattivi, grazie ad un ribaltamento finale mescola nuovamente le carte, dicendoci che il male non è né di destra né di sinistra, né bianco né nero, né maschio né femmina il male è l’essere umano e basta. Alla fine si ha quasi una sensazione catartica.

Il film di Zobel non entrerà nella storia del cinema, non è particolarmente rivoluzionario, eppure è così sincero e diretto che colpisce il bersaglio.

The Hunt (2020): un film che colpisce il bersaglio 2

The hunt e’ pieno di ironia e non si prende mai troppo sul serio. Eppure centra dove fa più male

Ancora una volta la Blumhouse, insieme con la A24, si dimostra una delle poche case produttrici indipendenti in grado di dire qualcosa di nuovo nel panorama cinematografico attuale.

Nota di merito alla protagonista Betty Gilpin, vera scoperta. Un corpo incredibile per le scene d’azione ed allo stesso tempo una donna di una sensualità incredibile.

Trailer:

Cosa dice la critica:

imdb6.4/10

rotten tomatoes 53%

 

The Hunt (2020): un film che colpisce il bersaglio 3

Titolo italiano: The Hunt

Trama: Dodici persone si risvegliano all'interno di un bosco. Vicino a loro solo una cassa con all'interno armi di vario tipo. Subito cominciano ad essere sotto tiro. Il gruppo viene spazzato via facilmente. Ma una di queste "prede" è più tenace ed addestrata delle altre.

Paese: USA

Durata: 115 min.

Regia: Craig Zobel

Attori: Betty Gilpin, Emma Roberts, Hilary Swank

Genere: Horror

Totale
7.5/10
7.5/10
  • Trama - 6/10
    6/10
  • Realizzazione - 8/10
    8/10
  • Impatto - 8.5/10
    8.5/10