Operazione Avalanche (2016): lo sbarco sulla Luna è un falso!

Operazione Avalanche è un film del 2016 diretto, prodotto, scritto ed interpretato da Matt Johnson. È stato presentato per la prima volta al Sundance Film Festival.

La trama di Operazione Avalanche

USA, fine anni ’60. Due agenti del dipartimento AudioVideo della CIA si infiltrano alla NASA per individuare una possibile talpa sovietica. Quello che invece scoprono è che il programma spaziale non è pronto a mandare l’uomo sulla Luna. I due proporranno una soluzione ai limiti dell’incredibile.

Il film

Non è un segreto: sulla Luna non ci siamo mai stati. O almeno non ci siamo stati nel 1969 con l’Apollo 11.

Non siamo impazziti, riportiamo quella che è una delle più celebri teorie cospirazioniste di sempre e a cui tantissimi credono. Secondo questa teoria la NASA e la CIA falsificarono filmati e foto dell’allunaggio (con l’aiuto di Stanley Kubrick!!) così come una delle dirette televisive più importanti di sempre. Sulla Luna in realtà ci siamo andati nelle missioni successivi o, secondo alcuni, non ci siamo proprio mai stati.

Ebbene Operazione Avalanche parte proprio da questa premessa per riprodurre, attraverso la tecnica del falso documentario, questa balzana teoria.

operazione avalanche

Il film di Matt Johnson funziona soprattutto nella parte centrale, ovvero quella dedicata all’ideazione del falso filmato, mentre è un po’ più debole nella prima parte introduttiva e in quella finale, che si trasforma in una specie di thriller spionistico. È interessante, e spesso involontariamente esilarante, vedere spiegato nei minimi dettagli il tentativo di mistificazione dellla missione sulla Luna e in certi momenti si rischia davvero di dubitare della realtà.

I punti di forza di Operazione Avalanche sono senz’altro la cura dei particolari e la tecnica usata. Il film di Matt Johnson sembra davvero realizzato negli anni ’60 e siamo sicuri che potrebbe ingannare lo spettatore inconsapevole.

operazione avalanche

Il film è stato realizzato in 16mm e c’è stato un intenso lavoro di post-produzione per invecchiare il look, ma anche per eliminare particolari anacronistici. Inoltre in una spettacolare scena gli effetti speciali permettono al protagonista di incontrare Stanley Kubrick sul set di 2001: odissea nello spazio. Da urlo!

Realtà o finzione?

Una piccola curiosità sta nel fatto che Matt Johnson ha deciso di infiltrarsi realmente alla NASA per realizzare Operazione Avalanche.

“Gli abbiamo raccontato di essere degli studenti che volevano realizzare un documentario su com’era la NASA negli anni ’60. Sono stati cortesi. Abbiamo girato quello che ci serviva e poi ce ne siamo andati così com’eravamo arrivati” racconta Matt Johnson.

Si è trattato della prima volta nella storia che la NASA ha permesso (inconsapevolmente) di utilizzare in modo gratuito i loro locali per un film di fiction.

Consigliato a: a chi piace il genere dei mockumentary e soprattutto a chi vuole farsi una cultura a tutto tondo in occasione dei 50 anni (1969-2019) dallo sbarco sulla Luna.

Trailer

Se vi è piaciuto guardate anche…

Altri mockumentary divertenti come What we do in the shadows e This is Spinal Tap. E poi i film sulla vera corsa allo spazio come Uomini veri e First Man.

Dove recuperarlo?

Se cercate bene troverete Operazione Avalanche in streaming da qualche parte.

Cosa dice la critica:

6,0/10
68%

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
7.7
Aaron

Aaron

Laureato in Scienze storiche all'Alma Mater di Bologna e smanettone informatico, ma da sempre appassionato di cinema. È un vero onnivoro e non c'è genere che non apprezzi. Primo film visto al cinema: Jurassic Park. Film preferito: Harry ti presento Sally.