The Nest – Il nido (2019): un horror italiano quasi bello

The nest è un film del 2019 diretto da Roberto De Feo con protagonisti Francesca CavallinMaurizio Lombardi.

La trama di The Nest

Samuel è un bambino paralizzato che vive nella splendida Villa dei Laghi. Orfano di padre vive solo con la madre.

Non esce mai di casa perché il mondo fuori è troppo “pericoloso”. Tutto cambia quando una giovane ragazza viene assunta per fare la governante portando una ventata di novità nella casa. Ma il vero pericolo più che da fuori sembra essere nel nido stesso.

the nest il nido

Lo script purtroppo azzoppa troppo un film dalle grandi potenzialità

Il film

The Nest è il film d’esordio di Roberto De Feo. Il regista si è fatto le ossa con corti e mediometraggi di discreto successo e si vede che il mestiere lo conosce. In The Nest non manca la consapevolezza tecnica, la costruzione dell’immagine ed un bel gusto visivo. Come tutte le opere prime sono ancora forti i rimandi ai registi che più hanno ispirato l’autore (vedi Kubrick ed Argento in questo caso).

Nella sua prima parte The Nest tiene bene botta proprio per queste capacità tecniche. Poi però quando arriva il momento di uno scatto e di un cambio di ritmo purtroppo la sceneggiatura lascia con l’amaro in bocca. Lo svelamento finale è troppo pigro e banale per dare un senso di compiutezza al film.

In The Nest non manca la consapevolezza tecnica, la costruzione dell’immagine ed un bel gusto visivo

The Nest purtroppo non sfrutta appieno le possibilità che l’ambientazione gli avrebbe permesso. La storia prepara mille possibili svolte ed invece sceglie la soluzione più facile e forse di moda, rovinando una buona messa in scena ed attori che fanno bene la loro parte (specialmente la coppia madre-figlio).

the nest il nido

De Feo è bravo, all’opera seconda però deve assolutamente affidarsi ad uno sceneggiatore, perché lo script qui azzoppa troppo un film dalle grandi potenzialità.

Per il regista The Nest deve essere semplicemente un punto di partenza per spiccare il balzo e non un punto di arrivo. Se capisce questo darà belle soddisfazioni al cinema di genere italiano.

Trailer

Cosa dice la critica:

imdb 6.9/10

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
5.0
Andrea Croce

Andrea Croce

Dopo aver visto da bambino al cinema L’ultimo dei Mohicani non ho più smesso di vedere film. Ho cambiato molti lavori, vissuto all’estero ma la dipendenza da grande schermo non mi è mai passata.