Trafficanti: una storia vera, comica e surreale

Un giovane massaggiatore ritrova un suo amico di scuola e si fa convincere ad entrare nel businness del commercio di armi, con esiti inaspettati.

Premessa: è una storia vera. La cosa ha dell’incredibile perchè la vicenda di Trafficanti (War Dogs) che ha per protagonisti Jonah Hill (sempre irresistibile) e Miles Teller (che ben interpreta il ragazzo ambizioso ma con un po’ di etica che si fa prendere un po’ dal business) getta luce su numerose lacune dell’intero sistema che arma l’esercito statunitense. La storia si interseca totalmente con la guerra in Iraq e Afghanistan ed il suo grande pregio è quello di unire la commedia (il regista è Todd Phillips, il cui curriculum conta l’intera saga di Una notte da leoni, Starsky & Hutch e Road Trip) e l’approfondimento della vicenda, permettendo allo spettatore di conoscere in modo efficace quali fossero i fattori che permisero a due ragazzi medi di diventare milionari grazie alla vendita di armi.
Al di là di questo il film può davvero contare su una trama ben strutturata, piena di ritmo e con personaggi carismatici. Hill riesce a farci amare e allo stesso tempo odiare il suo David Packouz, mentre è Teller che ci permette di immedesimarci in un personaggio che potrebbe essere ognuno di noi, pieno di aspettative e all’inseguimento del sogno americano.
Alcune scene sono davvero perfette (l’intera parte tra Giordania e Iraq per esempio) e a rendere il film ancora più completo contribuisce una colonna sonora davvero da urlo con un alternarsi di pezzi rock e pop da capogiro: dai Pink Floyd a 50 cent, dagli Aerosmith a Pitbull, da Iggy Pop ai The Who e molti altri.

Consigliato a: chi ama le storie di successi, le coppie improbabili e il carisma di Jonah Hill.

Dove vederlo: in versione digitale a noleggio su Apple Store e Playstation Store e per l’acquisto sulla maggior parte delle piattaforme.

Voto: 7,5

Aaron

Aaron

Laureato in Scienze storiche all'Alma Mater di Bologna e smanettone informatico, ma da sempre appassionato di cinema. È un vero onnivoro e non c'è genere che non apprezzi. Primo film visto al cinema: Jurassic Park. Film preferito: Harry ti presento Sally.