The Grandmaster (2013): come scoprire Wong Kar-Wai

The Grandmaster è un film del 2013 diretto da Wong Kar-Wai con protagonisti Tony Leung Zhang Ziyi.

La trama di The Grandmaster

Il film narra le vicende di Ip Man, maestro di wing chun. Lo fa attraverso alcuni momenti della sua vita.

Si inizia dal matrimonio con una donna ricca che gli darà due figli, si passa quindi all’incontro con Gong Yutian, fino al rapporto con Gong Er, figlia di Gong Yutian con cui Ip Man inizierà una relazione di amore-scontro.

The Grandmaster è un film visivamente ammaliante

Il film

The Grandmaster è ad oggi l’ultimo film realizzato dal maestro Wong Kar-Wai. Per chi colpevolmente ancora non conoscesse il regista di Hong Kong, questa pellicola potrebbe essere uno dei modi più semplici per avvicinarsi alla sua opera.

In The Grandmaster ritroviamo tutti gli stilemi del cinema di Wong Kar-Wai: ellissi temporali, uso del rallenty e dialoghi fuori campo.

Anche qui la biografia del più famoso maestro di arti marziali di tutti i tempi diventa spunto di riflessione per Wong sul tempo, su come la nostra vita è definita dagli incontri con altre persone.

The Grandmaster è diviso in quadri che scandiscono i momenti più importanti della vita del protagonista (il matrimonio, l’incontro con i maestri della altre scuole, la guerra).

Come sempre Wong Kar-Wai dà molta importanza alla fotografia. Qui non c’è il suo fido compagno Christopher Doyle, ma il francese Philippe Le Sourd (giustamente nominato agli oscar per la fotografia di questo film). Producendo immagini tra le più belle degli ultimi anni.

In The Grandmaster ritroviamo tutti gli stilemi del cinema di Wong Kar-Wai: ellissi temporali, uso del rallenty e dialoghi fuori campo

The Grandmaster non tocca le vette assolute del cinema del regista di Hong Kong (Angeli Perduti, In The Mood For Love o Hong Kong Express) ma è un film visivamente ammaliante e tra i più semplici per iniziare a far conoscenza di Wong Kar-Wai.

Trailer

Dove recuperarlo:

just watch

Cosa dice la critica:

imdb 6.6/10

rotten tomatoes 78%

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
7.7
Andrea Croce

Andrea Croce

Dopo aver visto da bambino al cinema L’ultimo dei Mohicani non ho più smesso di vedere film. Ho cambiato molti lavori, vissuto all’estero ma la dipendenza da grande schermo non mi è mai passata.