L’assaggio: Marvel’s Iron Fist, la nuova serie Netflix

Da quando Netflix ha deciso di dedicarsi alle serie televisive su alcuni personaggi Marvel, ogni nuovo capitolo è ricco di aspettative. Anche per Marvel’s Iron Fist l’attesa era parecchia dato che sarà l’ultimo supereroe che andrà a formare la squadra dei Defenders.

Prima messa in onda: 2017
Puntate: 13
Stagioni: 1-
Rete: Netflix
Autori: Scott Buck
Attori: Finn Jones, Jessica Henwick, Jessica Stroup, Tom Pelphrey, Rosario Dawson, David Wenham

Danny Rand si presenta alle porte di una grande società dopo 12 anni dall’incidente in cui era presumiblmente morto insieme alla sua famiglia. È scalzo e il suo aspetto lascia molto a desiderare. In cerca dei soci in affari del padre non viene riconosciuto dagli attuali dirigenti, suoi vecchi amici di infanzia. Nonostante i continui rifiuti egli tenta in ogni modo di contattare i suoi amici che continuano a non credergli. Ma dov’è stato per tutti questi anni? Come mai è in grado di combattere e muoversi come un ninja? Ma soprattutto perché nessuno vuole accettare il suo ritorno?

“Marvel’s Iron Fist si regge bene ed è al livello delle serie precedenti di casa Netflix”

Accolto freddamente dalla maggior parte dei critici, Iron Fist non sembra distanziarsi poi molto dalle altre serie di casa Netflix. Infatti è molto simile a Daredevil nelle premesse e nello stile e ha diverse similitudini con altri supereroi dell’avversaria DC (Batman, Arrow).

Il pilot di Marvel’s Iron Fist parte in quarta presentando i personaggi principali. Alcuni sono ben azzeccati e già convincono, a partire dal protagonista interpretato da Finn Jones. Jones interpreta bene la parte dell’uomo spaesato che cerca di fare i conti con un mondo ormai molto lontano da lui. Danny nascone un passato che, dalle premesse, scopriremo sicuramente nel corso dei vari episodi mediante diversi flashback.

Iron Fist

Tom Pelphrey e Jessica Stroup interpretano Ward e Joy Meachum, i suoi amici che in nessun modo vogliono accettare il suo ritorno. Bene, in effetti neppure io crederei a uno che si presenta come un barbone. Ma la loro presa di posizione assoluta a lungo andare risulta un po’ fastidiosa ed è forse una delle pecche di questo pilot. Interessante anche il personaggio di Colleen Wing, interpretata da Jessica Henwick, su cui è difficile dare un giudizio poichè appena accennata. Un po’ come per il personaggio interpretato da David Wenham su cui non spoileriamo.

“Gli ingredienti per un’altra ottima serie Marvel ci sono tutti”

Questo primo episodio di Iron Fist crea interesse grazie ad una buona dose di mistero ed ha sicuramente un ottimo ritmo. Se la serie riuscirà a mantenere queste premesse avremo sicuramente un altro ottimo prodotto. La grossa pecca è forse quella di partire anche troppo velocemente, giocando tutto su un plot misterioso che in teoria verrà rivelato episodio dopo episodio.

Come già sappiamo, comunque, è difficile giudicare le serie Marvel/Netflix semplicemente dal pilot. Si tratta di storie che si districano nell’arco di 13 episodi strettamente collegati tra loro. Comunque azione ce n’è, i personaggi sono ottimi e ben recitati e anche la regia è buona. Bellissima inoltre la sequenza dei credits iniziali e anche il tema musicale è perfetto.

Per il momento la promuoviamo a pieni voti. La serie è disponibile dal 17 marzo su Netflix.

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
8.1
Aaron

Aaron

Laureato in Scienze storiche all'Alma Mater di Bologna e smanettone informatico, ma da sempre appassionato di cinema. È un vero onnivoro e non c'è genere che non apprezzi. Primo film visto al cinema: Jurassic Park. Film preferito: Harry ti presento Sally.