Birdman (2014): l’imprevedibile virtù del falso piano sequenza

by Alessandro
0 commento

Birdman o (L’imprevedibile virtù dell’ignoranza) è una commedia del 2014 diretta da Alejandro González Iñárritu con Michael Keaton, Edward Norton ed Emma Stone. Il film ha vinto quattro Oscar nel 2015: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura originale e miglior fotografia.

La trama di Birdman

Riggan Thomson è una decaduta star del cinema divenuta celebre per il ruolo del supereroe Birdman. Diversi anni dopo, per tornare in auge, Riggan decide di portare a Broadway uno show interamente realizzato da lui. Riuscirà a scrollarsi di dosso il pesante piumaggio del suo alter ego?

Il film

Pronti via. Un falso piano sequenza che ci porta nel dietro le quinte dello spettacolo di Riggan. Lo stesso che ci accompagnerà per tutta la durata del film. E quella colonna sonora accattivante, diamine che ritmo.

Il Leitmotiv di Birdman è l’ecosistema del teatro, un’introspezione dettagliata di tutti i personaggi del mondo dello spettacolo che quotidianamente si confrontano con l’essere e l’apparire, il recitare, lo star dietro le quinte. L’essere star sul grande schermo e così pieni di problemi al di fuori di esso.

La scelta di Michael Keaton è azzeccatissima. Nella vita reale divenne famoso nel ruolo di Batman di Tim Burton per poi essere via via dimenticato negli ultimi anni (allo stato dei fatti del 2014). Birdman in più ricorda moltissimo il pipistrello di Gotham, sicuramente nelle fattezze, non più di tanto nel ruolo in se. 

Il rapporto tra Riggan e Birdman è davvero simile a quello tra una star ed i suoi fan; amore e odio, oppressione, presenza costante ed a tratti fastidiosa.

Riggan è un uomo accecato dai suoi bisogni, che ha fatto persino a pezzi la sua famiglia pur di realizzare i suoi sogni. Passa gran parte della sua attuale vita a cercare di volare nuovamente in alto come il suo Birdman, che paradossalmente lo ha tanto riportato in basso di recente.

Una sottospecie di

Icaro moderno

Senza le ali e davvero messo male

Ma andiamo al punto.

Birdman è l’angioletto sulla spalla di Riggan, quello che vorrebbe far sì di farlo rigare dritto, specialmente nei confronti della figlia Sam (Emma Stone) decisamente trascurata ed ignorata nel corso degli anni.

Birdman (2014): l'imprevedibile virtù del falso piano sequenza 5

Sam è figlia della terza generazione, abile navigatrice di social e tendenze che vuole far evolvere il padre in ambito di comunicazione.

Una figlia accantonata dall’ego del padre ed al contempo ammaliata da questo atteggiamento che inevitabilmente si trova ad ereditare. Una vittima vittimista che addossa tutte le colpe al padre e che, appena uscita da un centro di riabilitazione, non è mai effettivamente in grado di rifiutare lo stato attuale delle cose: arrivata ad oltre 20 anni è solo lei artefice del proprio destino!

Se la seconda generazione di un cinema pigro che vive sugli allori è opposta alla terza della comunicazione istantanea, a far da medium c’è il buon Edward Norton, della prima generazione, quella dei passionevoli e nostalgici teatranti.

Il suo personaggio Mike è pieno di talento, ma spaventato ed insicuro che si nasconde dietro l’ego di Riggan in un’eterna attesa di riemergere. Recita costantemente nella vita ed è se stesso solamente sul palcoscenico, come testimoniato dalle sue…erezioni…

Birdman (2014): l'imprevedibile virtù del falso piano sequenza 6

Ma quindi cosa accomuna tutti questi personaggi?

L’amore. Il punto di forza di questo film è trattare l’amore senza essere mai minimamente romantici. Tutti i personaggi hanno un disperato bisogno di amore, ma questo bisogno è stato seppellito da stress, impegni, circostanze avverse, esperienze negative. L’amore per il cinema, il teatro, i figli, gli amanti impossibili, i ruoli storici. Solo ed esclusivamente l’amore.

La tecnica del falso piano sequenza è assurda, perchè riesce senza fare apparentemente mai staccare la camera a far cambiare le ore, le giornate e gli ambienti. Il teatro di Broadway si vive intensamente, grazie anche a pezzi orchestrali veramente gagliardi.

Birdman è un’opera d’arte che finisce in maniera rocambolesca ma che da addito a notevoli spunti di riflessione su cosa sia effettivamente l’arte. E soprattutto mette a confronto tre generazioni in una costante incomunicabilità tra loro.

Consigliato a...

Gli amanti equipollenti di cinema e teatro 

Una scena del film

Se vi è piaciuto guardate anche...

Dove recuperarlo?

just watch

Cosa dice la critica

rotten tomatoes

91%

imdb

7,7

Birdman (2014): l'imprevedibile virtù del falso piano sequenza 7

Titolo italiano: Birdman

Trama: Riggan è una celebrità decaduta divenuta famosa per il ruolo del supereroe Birdman. Provare a portare uno spettacolo di teatro sembra essere l'unica possibilità per allontanarsi definitivamente dal suo ruolo e nemesi...

Data di uscita: April 18, 2021

Paese: USA

Durata: 119 min.

Regia: Alejandro González Iñárritu

Attori: Michael Keaton, Emma Stone, Edward Norton

Genere: Commedia

Totale
8/10
8/10
  • Trama - 7.1/10
    7.1/10
  • Realizzazione - 8.5/10
    8.5/10
  • Impatto - 8.3/10
    8.3/10

Potresti adorare anche...