Queer Eye: accept yourself!

by Ilaria
0 commento

Queer Eye è un reality prodotto da Netflix, composto di cinque stagioni e quattro episodi speciali in Giappone. La serie va in onda sulla piattaforma streaming dal 2018.

La trama di Queer Eye

Il format è semplice: i Fab Five a bordo della loro auto corrono in soccorso alle persone che secondo amici e parenti hanno bisogno di aiuto. Ognuno dei cinque ragazzi è esperto in un determinato campo: Jonathan per la cura della persona, Tan per la moda, Antoni per la gastronomia, Bobby per l’interior design e Karamo di cultura e benessere della persona.

La serie

Presentato così sembra uno dei concept più superficiali di sempre e il titolo – perché ahimè i luoghi comuni non muoiono mai – potrebbe portare molte persone a pensare a cosa potrebbero fare cinque ragazzi omosessuali più che curare l’apparenza e la percezione di una persona.

Queer Eye è molto di più che solo apparenza e per capirlo serve andare molto più a fondo.

Accept yourself.

L’hanno fatto loro superando con fatica – e a volte con dolore – famiglie, background bigotti e conservatori convinti. Con cognizione di causa e soprattutto esperienza, aiutano gli altri a fare lo stesso, ad accettarsi, a sentirsi compresi, a sentirsi validi.

Quello che offrono non è solo un makeover a 360°. Coloro che vengono aiutati dai Fab Five hanno la possibilità di fare un viaggio introspettivo in loro stessi per capire cosa c’è che non va in quel momento. Aiutano a superare quell’ostacolo rimasto insormontabile per troppo tempo, aiutano a demolire quel muro costruito per tenere fuori qualunque cosa e chiunque, aiutano ad uscire allo scoperto quando non si è in grado di farlo da soli, aiutano ad aprirsi attraverso dei momenti heart-to-heart toccanti.

Queer Eye: accept yourself! 6

Gli basta una settimana, perché in una settimana – tra un makeover e l’altro – riescono letteralmente a rivoluzionare la vita alle persone,  a insegnare loro ad accettarsi e volersi bene per come sono, a trovare quel benessere a lungo cercato e mai trovato, che finisce poi per riflettersi su ogni aspetto della vita, dalla cucina, all’apparenza, agli spazi che abitano. Ecco perché ognuno di loro è essenziale.

Non si ergono su un piedistallo e non peccano di presunzione, perché come loro hanno da insegnare alle persone, le persone hanno da insegnare a loro. Il segreto è essere sempre onesti, mai offensivi e soprattutto aperti ad ogni tipo di critica costruttiva, se fatta con lo scopo di aiutare e rendere qualcuno migliore.

Queer Eye: accept yourself! 7

Queer Eye è quell’amico sincero che dice quello che non hai il coraggio di ammettere a te stesso e che ti sta accanto, aiutandoti passo dopo passo dandoti tutte le mani di cui hai bisogno per stare meglio.

Ecco perché vedere Queer Eye fa bene all’anima.

Trailer

Se vi è piaciuto guardate anche...

Dove recuperarlo?

le strade del male

Cosa dice la critica

rotten tomatoes

93%

imdb

8,5

Queer Eye: accept yourself! 9

Name: Queer Eye

Description: Il format è semplice: i Fab Five a bordo della loro auto corrono in soccorso alle persone che secondo amici e parenti hanno bisogno di aiuto. Ognuno dei cinque ragazzi è esperto in un determinato campo: Jonathan per la cura della persona, Tan per la moda, Antoni per la gastronomia, Bobby per l’interior design e Karamo di cultura e benessere della persona.

Totale
8.2/10
8.2/10
  • Trama - 8/10
    8/10
  • Realizzazione - 8/10
    8/10
  • Impatto - 8.5/10
    8.5/10

Potresti adorare anche...