Rango (2011): un “western” è per sempre

by Lorenzo
0 commento

Rango è un film d’animazione del 2011 diretto da Gore Verbinski. Il cast di voci originale presenta come protagonisti Johnny Depp, Isla Fisher, Ned Beatty, Bill Nighy, Alfred Molina e Harry Dean Stanton.

La trama di Rango

Rango è un camaleonte domestico, abituato a vivere nel suo comodo e tranquillo terrario, che improvvisamente si trova perso nel deserto.

Rango

Il film

Difficile spiegare Rango in maniera esaustiva senza tralasciare la marea di sensazioni che è in grado di dare.

Tanto apprezzato da critica e botteghino e vincitore dell’Oscar come miglior film d’animazione, quanto rapidamente è finito fuori dai riflettori e dalla memoria storica.

Rango NON è un film d’animazione per bambini

O meglio, sì, lo è perché non ha violenza esplicita, perché gli animali sono antropomorfi e perché è leggero e divertente. Se si vuole, parla anche del progresso e di come i nostri lussi siano cari all’ecosistema, mettendo in difficoltà gli habitat di molte specie animali. Parla di come non si guarda in faccia a niente di fronte al puro guadagno. Temi che è giusto e vitale mostrare ai più piccoli perché sviluppino una coscienza etica sul nostro modo di vivere.

E in questo già ricco calderone di metafore e espedienti narrativi (l’acqua come bene vitale per sopravvivere, contrapposto al denaro), Rango riesce a inserire anche ragionamenti sull’identità di un individuo e il suo scopo in ciò che lo circonda.

Rango, un camaleonte annoiato e privo di contatto sociale, è isolato nella sua bolla di fantasie e limitate certezze: è la metafora dell’uomo moderno che vive nella sua società senza ricercarsi uno scopo.
Per la maggior parte del film, Rango è il personaggio goffo, ma dall’animo nobile, che vorrebbe essere di più di quello che è, ma non sa dove cominciare.
Solo quando si trova di fronte allo “Spirito del West” (nei panni di Clint Eastwood), la maieutica con l’allucinazione lo porta all’epifania, con un dialogo di una potenza incredibile.

“Nessuno può tirarsi fuori dalla propria storia”

Ma cosa sarebbe un protagonista senza i comprimari? Rango non è un film Rango-centrico.

Ogni personaggio, rilevante, minore o marginale che sia, sono disegnati con cura e con uno spessore caratteriale o visivo, che aiutano nell’immedesimazione. Ognuno di quei poveri animaletti sofferenti e assetati della cittadina di “Polvere” , della colonia di talpe e i banditi avrebbero da raccontare la loro storia.

Come un buon film western, i personaggi non erano solo ubriaconi al saloon, lo sporco dei vestiti, le toppe, le cicatrici o il modo di parlare raccontano qualcosa. Ciò rende tutto il contorno non solo estremamente coinvolgente, ma anche credibile e incredibilmente realistico, senza la necessità di ricorrere a personaggi macchietta, come lo scemo del villaggio.

Il film strizza inoltre l’occhio a un sacco di film western e spaghetti-western (da Leone a Corbucci, da Mezzogiorno di Fuoco al Mucchio Selvaggio), con citazioni, omaggi, fotografia e musiche (di Hans Zimmer).

Il regista ha messo molta cura e attenzione nell’omaggiare i classici della sua infanzia, con cui molti altri sono cresciuti, confezionando un film in un certo senso anche molto intimo.

Rango è un film con la potenza di una storia attuale, valida e interessante e che ha la capacità di saperla raccontare con i tempi e i personaggi giusti.

Rango

Consigliato…

… il Western o lo si ama o lo si odia. Se è amore, è per sempre.

Trailer:

Dove recuperarlo?

just watch

Cosa dice la critica:

Rango (2011): un "western" è per sempre 5 7,5/10
Rango (2011): un "western" è per sempre 6 88% – 69%

Rango (2011): un "western" è per sempre 7

Titolo italiano: Rango

Trama: Rango è un camaleonte domestico, abituato a vivere nel suo comodo e tranquillo terrario, che improvvisamente si trova perso nel deserto.

Data di uscita: October 29, 2020

Paese: USA

Durata: 107 min.

Regia: Gore Verbinski

Attori: Johnny Depp, Isla Fisher, Ned Beatty, Bill Nighy, Alfred Molina, Harry Dean Stanton

Genere: Animazione, Western, Azione, Commedia

Totale
8/10
8/10
  • Trama - 8/10
    8/10
  • Realizzazione - 8/10
    8/10
  • Impatto - 8/10
    8/10

Potresti adorare anche...