Maggio 25, 2020

Bombshell (2019): recensione del film candidato agli Oscar

bombshell la voce dello scandalo film 2019 recensione

Bombshell – La voce dello scandalo è un film del 2019 diretto da Jay Roach ed interpretato da Nicole Kidman, Charlize Theron, Margot Robbie e John Lithgow. Si basa sullo scandalo di molestie sessuali che investì il fondatore di Fox News, Roger Ailes. Il film è stato candidato a 3 Oscar (vedi le nominations): attrice protagonsita (Charlize Theron), attrice non protagonista (Margot Robbie), trucco e acconciatura. Ha vinto l’Oscar per il miglior trucco.

La trama di Bombshell – La voce dello scandalo

2016. La conduttrice di Fox News, Megyn Kelly, accusa Trump di misoginia durante un dibattito televisivo. Nel frattempo la presentatrice Gretchen Carlson, della stessa emittente, apre il vaso di Pandora e monta un caso di molestie sessuali contro il leader di Fox News, Roger Ailes. Pian piano il silenzio verrà rotto…

Il film

Prima di Weinstein c’è stato Ailes.

Un anno prima del noto caso che ha sconvolto Hollywood e lanciato il movimento #metoo, con eccessiva caccia alle streghe a seguito, c’è stato un caso meno conosciuto da noi, ma che negli USA è stato da prima pagina: il boss e fondatore di Fox News, Roger Ailes, venne accusato di molestie sessuali e infine licenziato dalla rete di Rupert Murdoch.

Per capire esattamente chi era Ailes e l’importanza di Fox News vi rimandiamo alla miniserie The Loudest Voice (con un irriconoscibile Russel Crowe nel ruolo di Ailes), per tutti gli altri c’è Bombshell.

bombshell la voce dello scandalo film 2019 recensione

Il film Bombshell – La voce dello scandalo segue la vicenda Ailes dal punto di vista di tre delle donne accusatrici: Megyn Kelly (Theron), Gretchen Carlson (Kidman) e Kayla Pospisil (Robbie).

Tre presentatrici della Fox, tre diversi livelli di importanza nella rete, tre belle donne, tre bionde

È una storia di sicuro impatto con un paio di sequenze tese e agghiaccianti (la visita di Kayla nello studio di Ailes su tutte) che sicuramente funge da utile monito a tutti quegli uomini che ancora non hanno capito quali sono i limiti da non superare. Certo, in questo caso i limiti sono stati superati di molto.

La fortuna di Bombshell è quella di avere dalla sua parte tre attrici strepitose che si calano perfettamente, grazie anche al trucco da Oscar, nei personaggi dello scandalo. Su tutte la durissima donna d’acciaio di Charlize Theron, anche se a farci soffrire di più sono indubbiamente Margot Robbie (però il suo è un personaggio fittizio ispirato a a molti altri coinvolti) e un’irriconoscibile Nicole Kidman.

bombshell la voce dello scandalo film 2019 recensione

Un film che dovrebbero vedere gli uomini, ma soprattutto le donne che spesso lasciano correre o non trovano il coraggio di denunciare certi comportamenti (attenzione allo scambio di battute finale tra la Robbie e la Theron).

Nonostante questo Bombshell dà la sensazione di trovarsi davanti ad un’occasione mancata, un film senz’anima. Una sorta di compitino dovuto e per nulla incisivo. Jay Roach prova a essere moderno e buttare lì un po’ di rottura della quarta parete, poi cambia strada e tenta un’approccio più classico approfondendo i personaggi. Non gli riesce molto bene.

Troppa carne al fuoco in nemmeno un’ora e cinquanta minuti

E un cattivo, Roger Ailes, sicuramente ben interpretato da John Lithgow, ma poco più che una presenza (ripeto, guardatevi The Loudest Voice per avere le idee più chiare).

Peccato. Poi vai a capire la distribuzione italiana che lo piazza a fine marzo, quasi due mesi dopo gli Oscar, siano lodati i sottotitoli.

Ultima chicca: Malcolm McDowell è un perfetto Rupert Murdoch nella brevissima apparizione finale. Ed è interessante l’ultima scena in ascensore con i due figli che lascia intendere…

Consigliato a: chi vuole farsi un po’ di cultura sul perchè, al di là degli eccessi, è stato tanto importante il movimento #metoo

Trailer:

Se vi è piaciuto guardate anche…

The Loudest Voice (miniserie), Sotto accusa

Cosa dice la critica:

Bombshell (2019): recensione del film candidato agli Oscar 1 6,8/10
Bombshell (2019): recensione del film candidato agli Oscar 2 70%

bombshell la voce dello scandalo 2019 locandina

Titolo italiano: Bombshell - La voce dello scandalo

Trama: 2016. La conduttrice di Fox News, Megyn Kelly, accusa Trump di misoginia durante un dibattito televisivo. Nel frattempo la presentatrice Gretchen Carlson, della stessa emittente, apre il vaso di Pandora e monta un caso di molestie sessuali contro il leader di Fox News, Roger Ailes. Pian piano il silenzio verrà rotto...

Paese: USA, Canada

Durata: 109 min.

Regia: Jay Roach

Attori: Charlize Theron, Nicole Kidman, Margot Robbie, John Lithgow

Genere: Drammatico

Totale
7.2/10
7.2/10
  • Trama - 7.2/10
    7.2/10
  • Realizzazione - 7.4/10
    7.4/10
  • Impatto - 7/10
    7/10