Luglio 13, 2020

18 regali (2020): una toccante storia vera

18 regali 2020 film recensione

18 regali è un film del 2020 del regista italiano Francesco Amato che vede come interpreti principali Vittoria Puccini (Elisa), Benedetta Porcaroli (Anna) protagonista anche della serie tv Netflix “Baby” ed Edoardo Leo (Alessio).

La pellicola si basa sulla storia vera di Elisa Girotto, alla stesura della sceneggiatura ha preso parte anche il marito della donna.

La trama di 18 regali

Racconta la storia di Elisa, una donna incinta che, dopo una visita di controllo, le viene diagnosticato un tumore incurabile. La donna in quel momento capisce che non potrà veder crescere sua figlia ed allora decide, nel tempo che gli rimane, di dedicarsi anima e corpo alla ricerca di 18 regali per la figlia, uno per ogni compleanno fino ad arrivare alla maggiore età…

Il film

La prima parola che mi viene in mente quando penso a 18 Regali è: “toccante”. Si, questo film va dritto al cuore degli spettatori, è emozionante nel vero senso della parola. La storia è triste, molto triste, ma allo stesso tempo piena di energia positiva e di speranza, speranza che, nonostante tutto, si possa lasciare il segno e degli insegnamenti nella vita di una persona anche senza averla mai vista e senza aver condiviso del tempo insieme.

18 regali 2020 film recensione

Senza fare spoiler, 18 Regali si fonda su un’idea, dal mio punto di vista, molto efficace. Dopo una prima introduzione ambientata nel presente, si passa, a causa di un evento tragico, nel passato, per poi alla fine ritornare al presente, al termine di un viaggio temporale, dove viene narrata e sviluppata la storia.

Le interpretazioni degli attori di 18 Regali hanno lasciato il segno

Sono riusciti a portare sullo schermo, scena per scena, minuto dopo minuto, le sensazioni, gli stati d’animo ed i sentimenti guida del film. Amore, tragedia, dramma, negatività, pessimismo, dolore, gioia, rabbia, fiducia sono solo alcuni di questi, in un continuo rimbalzo fra momenti di gioia e momenti dall’alto tasso di drammaticità.

18 regali 2020 film recensione

18 Regali è un film da vedere, più che per l’aspetto tecnico/cinematografico, soprattutto per la storia che c’è alle spalle e tutti gli insegnamenti che ci comunica. La voglia di esserci, la voglia di lasciare qualcosa di noi anche se non si potrà essere presenti, il vivere un momento tragico (come la malattia) pensando positivo e concentrandosi sugli affetti e sulle persone care e la speranza, la speranza che nemmeno la morte può impedire ad una madre di voler bene e di star vicino alla sua creatura.

Consigliato a: chi piacciono i film toccanti che vanno dritti al cuore

Trailer:

Cosa dice la critica:

18 regali (2020): una toccante storia vera 1 6,8/10
18 regali (2020): una toccante storia vera 2

18 regali 2020 locandina

Titolo italiano: 18 regali

Trama: Racconta la storia di Elisa, una donna incinta che, dopo una visita di controllo, le viene diagnosticato un tumore incurabile. La donna in quel momento capisce che non potrà veder crescere sua figlia ed allora decide, nel tempo che gli rimane, di dedicarsi anima e corpo alla ricerca di 18 regali per la figlia, uno per ogni compleanno fino ad arrivare alla maggiore età…

Paese: Italia

Durata: 115 min.

Regia: Francesco Amato

Attori: Vittoria Puccini, Benedetta Porcaroli, Edoardo Leo, Sara Lazzaro, Marco Messeri

Genere: Drammatico, Biografico

Totale
8.3/10
8.3/10
  • Trama - 8/10
    8/10
  • Realizzazione - 8/10
    8/10
  • Impatto - 9/10
    9/10