Sab. Dic 7th, 2019

Terminator – Destino oscuro (2019): guardare al passato per rilanciare il futuro

terminator destino oscuro dark fate 2019

Terminator – Destino oscuro è un film del 2019 diretto da Tim Miller ed interpretato da Linda Hamilton, Mackenzie Davis, Natalia Reyes, Gabriel Luna e Arnold Schwarzenegger.

La trama di Terminator – Destino oscuro

Una soldatessa ibrida umano-macchina viene mandata indietro nel tempo nel 2020 a Città del Messico per salvare la vita alla giovane Dani Ramos. Un terminator la vuole eliminare.

Il film

Dopo cinque film, una serie tv di 2 stagioni (Sarah Connor Chronicles) e ben due tentativi di rilancio (Terminator Salvation e Terminator Genisys), con Terminator – Destino oscuro il franchise prova per la terza volta ad auto-recuperarsi. Questa volta lo fa nel modo giusto, anche se la notizia del flop al box office non mostra un futuro roseo.

Come va tanto di moda oggi questo nuovo film di Terminator è sia un sequel che un reboot. Cancella tutto quello che è successo dal 3 in poi e riprende dalla fine del capolavoro Terminator 2 – Il giorno del giudizio. Per quel che si dica questo non significa che i film e le serie tv successivi non abbiano ragione d’essere. Come ci è stato più volte spiegato le linee temporali possono essere riscritte e convivere date le continue modifiche causate dai vari terminator mandati nel passato.

Uomo o cyborg?

In effetti Terminator – Destino oscuro non evita neanche di prendere ispirazione dai film usciti fino ad oggi. Il nuovo Kyle Reese infatti è la militare Grace, una sorta di essere umano potenziato, un ibrido uomo-macchina. Non vi ricorda un po’ il personaggio di Sam Worthington in Terminator Salvation?

terminator destino oscuro dark fate 2019

Ma quindi il film funziona o no?

Funziona molto bene in realtà grazie ad una trama appassionante e ad un cast molto ben assemblato (che poi era il grosso punto debole di Genisys). La vera idea vincente del film non è quella di riportare nel franchise Sarah Connor, ma di capire finalmente che non è la saga famigliare dei Connor al centro dell’azione. Destino oscuro guarda avanti, cambia i personaggi, aggiunge nuovi ingredienti alla storia e aggiunge la ciliegina sulla torta (ovvero il ritorno di Sarah Connor).

terminator destino oscuro dark fate 2019

Il ritorno di Linda Hamilton (e l’entrata in scena del suo personaggio) è una vera bomba. Lei e Arnold Schwarzenegger fanno faville insieme ed è un piacere rivederli entrambi nella saga. La vera sorpresa sono però gli altri tre attori protagonisti: Mackenzie Davis, Natalia Reyes e Gabriel Luna. La Davis e la Reyes segnano un perfetto passaggio di testimone ad una generazione femminile, per nulla forzato come in altre sperimentazioni (vedi il pessimo reboot di Ghostbusters). Luna è davvero inquietante e nella sua freddezza è senz’altro paragonabile al T-1000 di Robert Patrick, villain della saga dietro a cui riesce a posizionarsi battendo tutti i successivi fino ad oggi.

La verità è che il film funzionerebbe benissimo anche senza la Hamilton e Schwarzy e già questo è un ottimo risultato.

È vero, qualche buco di sceneggiatura c’è. Inoltre la parte finale ci regala alcune sequenze degne dei film action più tamarri degli anni 90. Nonostante questo Destino oscuro fa il suo sporco lavoro e intrattiene per due ore secche, senza far storcere troppo il naso.

Consigliato a: i fan della saga e chi vuole spararsi un bel film d’azione

Trailer:

Se vi è piaciuto guardate anche…

Almeno Terminator e Terminator 2

Cosa dice la critica:

6,5/10
72%

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
7.6