Al di là dei sogni (1998): il dipinto post mortem di Robin Williams

Al di là dei sogni è un film del 1998 diretto da Vincent Ward ed interpretato da Robin Williams.

La trama di Al di là dei sogni

Il destino beffardo spezza interamente la famiglia di Chris (Robin Williams). Il neurologo tuttavia non si abbatte e affronta a poco a poco le intemperie dell’aldilà.

Il film

Da bravo uomo di scienza Chris sa e si aspetta poco o nulla dalla vita post mortem. Piange infatti duramente la morte dei figli accanto alla moglie Annie fino al punto di doverla affrontare lui stesso, sempre a causa di un incidente stradale.

al di la dei sogni

Dopo un impatto disastroso, Ward decide di portare lo spettatore nel viaggio di Chris nell’aldilà. La sua passione per i quadri della moglie e per la Svizzera infatti ci traghetta immediatamente nel suo luogo prediletto, quello in cui si sono conosciuti.

“Il pensiero è reale, la materia è illusione. Ironia della sorte, eh?”

I colori sgargianti pennellati da Annie verranno presto sostituiti da quelli aridi e tempestosi dell’Inferno. Infatti Annie, devastata dalla perdita dei cari, commette l’insano gesto e affida a Chris l’ingrato compito di recuperarla tra gli abissi, in una sorta di rivisitazione del mito di Euridice ed Orfeo. Anche se l’elemento del serpente velenoso non risulta essere altro che la fragilità umana.

al di la dei sogni

In questo viaggio dantesco sono molti i temi citati e ripresi dall’opera in endecasillabe: il suicidio, le pene, il contrasto vita/morte, la figura di Cerbero, Albert (Cuba Gooding Jr) che veste di fatto i panni di Virgilio. Il tutto permeato da un costante e piacevolissimo rimando all’arte, specie all’espressionismo. L’impatto visivo è tale da aver consegnato di diritto la statuetta d’oro per i migliori effetti speciali nel 1999. Variopinto e panistico è infine l’apporto fondamentale della colonna sonora.

“Fra un minuto non saprò più chi sei e tu non saprai più chi sono io. Ma saremo insieme. Come deve essere. La gente buona finisce all’inferno, perché non è capace di perdonarsi. Io so di non riuscirci, ma riesco a perdonare te.”

Al di là dei sogni è un’opera completa, a tratti forse anche troppo densa, ma in grado di fornire un quadro spettacolare dell’aldilà in tutte le sue forme. Un film che ho riscoperto grazie alla mia insegnante di religione del liceo che ringrazio.

al di la dei sogni

Consigliato…

A chi ama il dettaglio.

Una scena del film:

Dove recuperarlo?

just watch

Cosa dice la critica:

7,0/10
84%

 

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
8.3
Alessandro

Alessandro

Bolzanino di adozione, cresciuto a pane e Guerre Stellari, lo studio di Psicologia pare essere solo una copertura. Ama il genere biografico. Bambinone come Robin Williams in Jack, convinto come Ben Stiller in Zoolander e caparbio come Emile Hirsch in Into The Wild.