Luglio 16, 2020

Easy – Un viaggio facile facile (2017): una corsa contro se stessi

Easy - Un viaggio facile facile (2017): una corsa contro se stessi 1

Easy – Un viaggio facile facile è una commedia del 2017 diretta da Andrea Magnani con Nicola Nocella, Libero De Rienzo e Barbara Bouchet. Il film è ambientato in Italia e in Ucraina. Nicola Nocella ha vinto il premio come miglior attore al Festival di Locarno del 2017.

La trama di Easy – Un viaggio facile facile

Isidoro detto Easy è un ex campione di go kart caduto in depressione. Il fratello capocantiere gli affida un compito facile facile: portare la salma di un suo operaio accidentalmente porto nel suo paese d’origine in Ucraina. Ma Easy non è proprio un tipo facile facile…

Easy - Un viaggio facile facile (2017): una corsa contro se stessi 2

Il film

E’ incredibile come nel vedere l’Easy di Nicola Nocella rivediamo nitidamente Bluto di Belushi in Animal House (vedesi chiaramente la scena nel self service). Nocella è il faro di un film matto, che ci porta in dimensioni decadenti ed abbandonate dell’Ucraina. Easy parte confuso, convinto dal fratello imprenditore. E’ vittima dei dettami familiari e vive la sua vita passivamente tra obesità, antidepressivi e ricordi dei suoi giorni gloriosi.

Il suo passato è poco chiaro, ma la sua voglia di rivalsa viene fuori a poco a poco. Easy è un bambinone che non è mai venuto a contatto con il mondo reale prima d’ora. Ebbene questo viaggio rappresenta una vera e propria terapia d’impatto, poichè seppur partito super attrezzato (con tanto di navigatore ed interprete elettronico), ben presto verrà smutandato a dovere.

La tempesta fantozziana abbattutasi sul bamboccio è ben condita da paesaggi deprimenti e musiche creepy che collaborano al fine di creare un’unica, gigantesca sensazione di ma dove cazzo sono finito?

Easy - Un viaggio facile facile (2017): una corsa contro se stessi 3

Completamente aperti ed interpretativi i personaggi della madre e del fratello (rispettivamente Bouchet e De Rienzo), che seppur marginali ai fini della trama, risultano piacevoli e marcati almento quanto il protagonista.

Easy – Un viaggio facile facile è la quintessenza dell’imprevedibilità. E’ il viaggio per il quale nessuno di noi vorrebbe partire, ma alla fine del quale nessuno risulterebbe pentito.

Consigliato a: gli amanti del cinema d’autore italiano

Trailer:

Se vi è piaciuto guardate anche…

The Blues Brothers, Il Piccolo Diavolo, Animal House

Cosa dice la critica:

Easy - Un viaggio facile facile (2017): una corsa contro se stessi 46.8/10

Totale
8.3/10
8.3/10
  • Trama - 8/10
    8/10
  • Realizzazione - 8.5/10
    8.5/10
  • Impatto - 8.5/10
    8.5/10