Equilibrium (2002): non c’è spazio per i sentimenti

Equilibrium è un film del 2002 diretto da Kurt Wimmer con Christian Bale, ambientato in un futuro dittatoriale e distopico.

La trama di Equilibrium

A seguito di un conflitto mondiale che ha decimato la popolazione terrestre, viene istituito un nuovo ordine, basato sulla soppressione (tramite farmaci) dei sentimenti e delle emozioni, ritenuti la vera causa di ogni male del mondo. Nasce di conseguenza anche un letale ordine, i Chierici, incaricati di eliminare ogni possibile ribelle che si rifiuti di sottostare a questa dittatura.

Il film

Equilibrium è il classico film distopico, dove ci troviamo di fronte ad una realtà “post”, dove tutto è già avvenuto e dobbiamo affrontare le conseguenze. Il film ci mette di fronte ad una dura realtà / scelta: “Sareste disposti a sacrificare tutte le emozioni in nome di un bene più grande? E’ davvero questa la libertà e la pace del mondo?”

In verità la domanda non è una libera scelta, in quanto tutto è imposto dall’ordine del Tetragrammaton e chiunque vi si ribelli o tenti di sbilanciare l’Equilibrium, diventa automaticamente un traditore, braccato e condannato a morte.

equilibrium

In Equilibrium, la soppressione dei sentimenti comporta chiaramente anche l’eliminazione di ogni possibile fonte e alimentazione di questi ultimi: al bando quindi animali da compagnia, film, libri, opere d’arte, musica… Ogni forma e nutrimento della nostra “anima” è totalmente bandita ed è facile ricondurre la distruzione di opere d’arte al più noto dei regimi dittatoriali, partendo subito dalla evidente somiglianza del logo Tetragrammaton con il tristemente noto Terzo Reich.

equilibrium

In definitiva, Equilibrium purtroppo non brilla per originalità, soprattutto per chi avrà la sua prima visione nel 2019, dove il tema degli universi distopici è stato trattato e sviscerato ampiamente.

Tuttavia, ne consigliamo la visione in quanto la variante trattata (i sentimenti) è particolarmente interessante, la regia e le interpretazioni buone e le sequenze di Gun Kata (il Kata della pistola) decisamente originali e spettacolari.

Consigliato a: chi apprezza i film distopici

Trailer

Dove recuperarlo

just watch

Cosa dice la critica

imdb 7.5/10

rotten tomatoes 81%

 

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
6.8
Mattia

Mattia

Programmatore di giorno, musicista di notte, affronta il tram tram della vita quotidiana a colpi di cassa e rullante