Creed II (2018): il sequel dal cuore epico

Creed II è un film del 2018 diretto da Steven Caple Jr. ed interpretato da Michael B. Jordan, Sylvester Stallone e Dolph Lundgren. È l’ottavo capitolo della saga di Rocky, di cui è in parte sequel e in parte spin-off.

La trama di Creed II

Adonis Creed diventa campione del mondo dei pesi massimi, ma improvvisamente viene sfidato da Viktor Drago, figlio di Ivan Drago, pugile che ha ucciso suo padre.

Il film

Sotto i muscoli di Sylvester Stallone (a cui abbiamo addirittura dedicato un articolo) si nasconde un animo sentimentale. È quella profondità che troviamo nei suoi film migliori tra cui vanno sicuramente annoverati il primo Rocky, il primo Rambo, ma anche The Expendables per esempio. È soprattutto nei primi due che Sly ci ha lasciato il cuore e alla saga del grande pugile ha praticamente dedicato una vita intera, dal primo storico capitolo fino a questo Creed II.

E se il migliore rimane in assoluto il capostipite, è davvero difficile dare un cattivo giudizio ai film successivi, che in un modo o nell’altro hanno un sacco di motivi per essere amati (e nonostante i lati negativi). Il quinto è forse il meno amato (perchè molto diverso dagli altri, ma ha tantissimo da dire) ed il sesto, Rocky Balboa, è probabilmente degno di stare al secondo posto. Ma è Rocky IV a rimanere il più iconico, sia per la famosa frase “Ti spiezzo in due!” che, soprattutto, per il suo inno pacifista sul finire della Guerra Fredda.

Che sia stato Rocky a far crollare quel Muro?

Era quindi inevitabile che un sequel di Creed andasse a ricollegarsi al mito.

creed 2 creed ii

Creed II mischia Rocky II, III e IV per dar vita a qualcosa di nuovo e arrivare dove gli anni ’80 non avevano permesso. Questo sequel, alla cui sceneggiatura ha contribuito lo stesso Sly diversamente dal primo Creed, non delude affatto le aspettative e da una tale profondità ai personaggi da entrare di diritto tra i migliori film della saga. Nonostante il ricalco di alcune dinamiche dei vecchi film, Creed II non procede solo grazie all’inerzia dell’effetto nostalgia (come Star Wars VII o Jurassic World), ma approfondisce temi affrontati solo di striscio nei vecchi film.

Si tratta di un film sulla paternità nel senso più ampio del termine. Il senso di responsabilità di chi padre lo è da poco (Adonis), l’uso del proprio figlio per redimersi da un proprio fallimento (Ivan Drago), la paura di essere respinto dal proprio figlio (Rocky) e la paura di perdere un figlio acquisito (ancora Rocky). Sono dinamiche che in Creed II vengono affrontate molto bene, in modo toccante, ed è proprio questa la forza del film.

creed 2 creed ii

Ti rispiezzo in due!

Ovviamente il fascino di questo capitolo sta anche nel rivedere di nuovo assieme Rocky Balboa e Ivan Drago a oltre 30 anni dal loro famoso incontro. Dolph Lundrgen conferma che i “titani degli anni ’80” (le celebrità dei film d’azione) con l’età avanzata hanno raggiunto una vera maturità artistica. L’interpretazione di questo campione fallito e arrabbiato è davvero tutta da vedere (efficacissimo nella scena della cena in Russia e nel combattimento finale) e l’incontro/dialogo tra i due pugili funziona. Forse ad un personaggio così potente sarebbe stato giusto dare più spazio, ma non c’è da rimanere delusi.

Michael B. Jordan conferma di essere il perfetto erede di Balboa e, nonostante le scene tra i due siano indubbiamente le più belle, è in grado di garantirci un ottimo film indipendentemente dalla presenza di Stallone. Molto riuscita infatti la storia d’amore con Bianca/Tessa Thompson.

Infine Sylvester Stallone, reduce dalla nomination all’Oscar nel precedente capitolo, aggiunge ancora qualcosa al suo personaggio, evitando di ripetersi. Con Rocky Balboa pensavamo di aver visto tutto quello che c’era da vedere del pugile, ma Creed II e il suo predecessore ci hanno dimostrato che c’era ancora altro.

Stupisce la capacità di mantenere equilibrio tra l’epica dei film di Rocky e la modernità portata in campo da Creed. Tutto si mescola e funziona benissimo. Il che in un sequel non è mai scontato. Ma Creed II è un film con tanto cuore, quel cuore che ha portato al successo la saga di Rocky. Siamo curiosi di vedere come proseguirà.

Consigliato a: ai fan di Rocky, ma anche a chi ama le storie di riscatto.

Trailer

Se vi è piaciuto guardate anche…

Tutti i film della saga di Rocky, ma anche altri film simili come The Fighter, The Wrestler o Warrior.

Cosa dice la critica:

7,6/10
83%

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
8.0
Aaron

Aaron

Laureato in Scienze storiche all'Alma Mater di Bologna e smanettone informatico, ma da sempre appassionato di cinema. È un vero onnivoro e non c'è genere che non apprezzi. Primo film visto al cinema: Jurassic Park. Film preferito: Harry ti presento Sally.