Overlord (2018): nazisti dalle fottute pareti

Prendete la II Guerra Mondiale, dei giovani soldati americani, uno scienziato nazista, condite il tutto con splatter e tamarraggine a piacere, e Overlord, il b-movie prodotto da J.J.Abrams, è servito.

La trama di Overlord

Alla vigilia del 6 giugno 1944, una squadra di soldati americani deve raggiungere uno sperduto villaggio francese e distruggere l’avamposto nazista lì presente. Quel che troveranno sarà più agghiacciante della guerra che credevano di combattere…

overlord

Il film

On your feet you feel the beat,
it goes straight to your spine,
Shake your head you must be dead
if it don’t make you fly,
Don’t sweat it, get it back to you,
Overkill, Overkill

Così cantavano i Motörhead. Overkill, ovvero sovraccarico, eccesso.

Overlord, diretto da Julius Avery, potrebbe sembrare un manifesto dell’esagerazione, tra momenti gore e tamarri, personaggi stereotipati e una guerra eternamente raccontata… Anzi, sicuramente lo è, ma esagerando in modo studiato.

Inizia con toni duri e cattivi da war-movie, con aviazione e marina Alleata pronte al grande sbarco in Normandia e una compagnia di giovanissimi soldati diretta a un obiettivo preciso. Ben presto nelle vene del film viene pompato l’horror e la fantascienza, con laboratori steampunk, siringhe e nazisti.

overlord

Overlord ha l’aura di un fumetto pulp, risuonando nella testa dello spettatore come musica hard rock e punk

Attingendo alla tradizione di Indiana Jones, i nazisti del film sono un pretesto, delle maschere truci e malvagie sulle quali la violenza dei protagonisti deve scatenarsi con soddisfazione del pubblico.
Stereotipati sono anche gli stessi soldati protagonisti, alcuni più carne da cannone di altri, valorizzati da lievissime caratterizzazioni e dall’ottimo lavoro degli attori (come il soldato Tibbet interpretato da John Magaro, visto di recente nella serie tv Jack Ryan).

Pur muovendosi nella veridicità storica, Overlord non vuole restare troppo nella mente degli spettatori, se non per qualche momento splatter dal forte impatto, ma solo divertire (e chi non ama vedere nazisti non-morti crivellati di colpi?).

overlord

Nazisti… io la odio questa gente

Menzione d’onore al generale nazista interpretato da Pilou Asbæk (Game of Thrones), un viscido bastardo che è facilissimo da odiare (e che dev’essersi divertito molto a interpretare).

Con un’ottima fotografia e una regia quasi sempre calibrata, il film non rinuncia mai a tensione e ironia, citando e omaggiando (da Salvate il Soldato Ryan di Spielberg a La Cosa di Carpenter, passando per il cinema di Del Toro), e divertendosi nell’utilizzare make-up ed effetti prostetici.

Consigliato a: gli amanti dello splatter e dei film di guerra, e a chi adora veder saltare in aria i nazisti.

Trailer:

Cosa dice la critica:

overlord imdb 6.9/10

overlord rotten tomatoes83%

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
8.0
Sending
Il tuo voto 0 (0 voti)
Luke

Luke

Solitamente si fa chiamare Luke (ha proprio fantasia da vendere eh). La passione per il cinema lo accompagna dall'adolescenza, da quando curioso su cosa ci fosse oltre lo schermo si è appassionato anche di scrittura