Valzer con Bashir (2008): la guerra come non l’avete mai vista

Valzer con Bashir è un film drammatico e documentaristico d’animazione del 2008 diretto da Ari Folman.

La trama di Valzer con Bashir

Una sera, al tavolo di un bar, un vecchio amico racconta al regista Ari un incubo ricorrente nel quale lui è inseguito da 26 cani furiosi. Ogni notte, lo stesso numero di cani. I due uomini deducono che ci sia un collegamento con la missione dell’esercito israeliano durante la prima guerra in Libano a cui hanno partecipato nei primi anni ’80. Ari è sorpreso da quanto poco ricorda di quel periodo, e decide di esplorare il mistero rintracciando e intervistando vecchi amici…

Valzer con Bashir

Il film

A primo impatto Valzer con Bashir spinge a domandarsi “come mai?”. La scelta del film di animazione per raccontare le esperienze di alcuni alcuni soldati durante la prima guerra in Libano serve sicuramente a smorzare i toni. Visivamente il film vince su tutta la linea: superando un’animazione all’apparenza affettata ed essenziale (ma tutt’altro di semplice realizzazione), le immagini restituiscono una potenza evocativa, con colori sempre ben selezionati e che veicolino le emozioni del momento.

“Quali segni lascia la guerra nella mente dei soldati?

Il film si presta comunque ad essere un mix particolare tra il resoconto documentaristico, fatto di interviste e ricordi, intramezzato da parti oniriche, drammatiche e a tratti tragicomiche. In fondo quali segni lascia la guerra nella mente dei soldati? Tra ricordi che affiorano e nuovi aneddoti, il film ci accompagna senza mai risultare pomposo o buonista, la storia vista dagli occhi di alcuni soldati e ciò che più li ha traumatizzati.

Valzer con Bashir

Ed è nel momento in cui, quando ormai siamo entrati nella visione e nella poetica del regista, che lo stesso decide di ribaltare tutto e restituisce allo spettatore il pugno più forte. Dopo aver fatto credere allo spettatore che la guerra sia lontana, come un film di animazione, ci ricorda quanto invece sia vicina e quanto sia reale e devastante.

La realtà è che noi non abbiamo visto la guerra

Personalmente Valzer von Bashir è un film che mi emozione ogni volta che lo riguardo. Forse per la disarmante semplicità con cui racconta le cose, forse le animazioni, o forse perché non gira mai intorno alle cose e va sempre dritto al punto e tutto per arrivare alle sequenze finali. La realtà è che noi non abbiamo visto la guerra. La vediamo nei film e crediamo di sapere tutto. La vediamo in televisione ma non ci tocca più di tanto. E Ari Folman lo sa: per questo alla fine riesce a fregare tutti. E rimanere impassibili vuol dire non avere empatia.

Consigliato:

…a chi vuole sapere di più della guerra in Libano o che semplicemente apprezza il comparto visivo nei film

Sconsigliato:

…a chi dà del buonista stando sul divano di casa e la guerra crede di averla vissuta in Call of Duty

Trailer:

Dove recuperarlo?
just watch

Cosa dice la critica:

imdb 8/10
rottentomatoes 96% – 90%

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
8.7
Lorenzo

Lorenzo

Cresciuto come tanti bambini degli anni '90 a pane e film di Bud Spencer, da sempre ama il cinema in tutte le sue forme. Programmatore di giorno e videoamatore a tempo perso, negli ultimi anni ha iniziato a detestare il cinema Americano da Blockbuster (salvo sporadiche eccezioni) e ad apprezzare i decisamente poco blasonati film orientali moderni. È finito che non ha più amici da invitare a casa per un film: preferiscono drogarsi.