I 10 animali più cattivi del cinema, e come ucciderli

La storia del cinema è piena di animali in versione “villain”, tanto che solo a pensarci ce ne vengono in mente centinaia, ma quali sono i più cattivi? E come liberarcene?
Alcuni sono effettivamente invincibili (specie senza grandi mezzi), tuttavia abbiamo ipotizzato alcune metodologie per sconfiggere e sopravvivere ad un incontro con questi cattivoni. Ecco a voi la classifica dei “I 10 animali più cattivi del cinema”.

Il T-Rex dal Giurassico

Vero, nessun uomo si è mai trovato realmente a tu per tu con un T-Rex (per ora), tuttavia trama e scenografie fanno si che il primo Tirannosauro della saga Jurassic Park e quell’inseguimento (link) ne facciano uno degli esseri più paurosi della storia del cinema.
In realtà, il più celebre dei grandi animali carnivori era tutt’altro che un’agile e rapida macchina della morte, pare infatti fosse grande e goffo quando un elefante. In più pare avesse le squame e deviazioni cannibale. Insomma con un po’ di pazienza, basta attendere che si mangino tra loro.. e nel frattempo però, restate fermi..

I 10 animali più cattivi del cinema

 

Lo squalo dal profondo degli incubi

Il miglior film di Spielberg comprende uno degli animali più letali e pericolosi del mondo! come suggerisce il titolo parliamo dello squalo. Non sono solo le dimensioni e quei dentoni da drago, ma l’intera atmosfera a rendere tale essere uno dei principi del terrore animale del cinema di oggi.
Se non siete in possesso di un arpione o di un bazooka come nei film del buon Steven dovrete munirvi del Myxinidae. Che cosa? Ma il più disgustoso pesciotto degli oceani, una sorta di anguilla che quando si sente in pericolo secerna un viscidosissimo muco, capace di soffocare qualsiasi predatore, pure uno squalo. Ah se vi piacciono gli squali non perdetevi la nostra recensione: “Il primo squalo (2018): quando il Meg incontra Statham“.

I 10 animali più cattivi del cinema

 

Gli “uccellacci” di Hitchock

Si tratterebbe in particolare di gabbiani, ma il titolo non farebbe più colpo.. diciamo che si tratta di uccellacci molesti e veramente cattivi. Non si tratta di un film dell’orrore, tuttavia la metodologia hitchcockiana sa dare non poca suspense, anche e sopratutto perché sa legarsi ad una paura su tutte, quella dell’irrazionale. Per evitare questo “mobbing ornitologico”, l’unica soluzione è mettete un cappello.

I 10 animali più cattivi del cinema

 

Il Grizzly di DiCaprio

Un po’ come per il T-Rex, fuggire ad un Grizzly è piuttosto complicato, il buon Leo ne sa qualcosa (ma ne vale la pena se poi vinci l’Oscar). In Revenant Leonardo viene assalito brutalmente e più volte (per poi essere pure braccato) da un’enorme Grizzly, in più si trova in un bosco freddissimo, bagnato ed inospitale. Un incubo.
Pare però che gli orsi (anche questi bestioni) siano spaventati dai rumori acuti ed in particolare da quello delle campane.. Sia mai che una chiesa non torni utile una volta.

I 10 animali più cattivi del cinema

 

Le rane di McCowan

A nessuno fanno paura le rane.. giusto? Tuttavia in questo film del 1972, quel gracchiare continuo ed assassino fanno venire la pelle d’oca.. Il tutto grazie alla malata regia di McCowan che tra strilli, invasioni anfibie e striduli gracchiamenti non ci lascia un secondo in pace.
Nel malaugurato caso in cui ci dovesse capitare la stessa cosa, sappiate che le rane sono spaventate dalle tartarughe.. Quindi: KAWABONGA!

I 10 animali più cattivi del cinema

 

Arachnophobia!

A nessuno piacciono i ragni, dato di fatto. Un bravissimo Jeff Daniels ne ha una paura matta e cerca di combatterla con la ragione. Questo fino a quando i ragni non iniziano ad uccidere..
Esistono svariati tipi di ragni, la volete una schifosissima lista? Si? Eccola: Il Ragno lupo, il Salticidae Blackwall con quattro occhi, la Tarantola Golia (che può arrivare a 30 centimetri), i Folcidi dalle zampe lunghissime.. Un trucco casalingo è da sempre quello di usare la menta, il cui odore pare infastidisca i nostri affettuosi Aracnidi. Tuttavia esiste il villain del villain.. in questo caso le care e simpatiche cucinelle.

I 10 animali più cattivi del cinema

 

Tremors, vermoni alla riscossa!

Nella classifica dei “I 10 animali più cattivi del cinema” non potevano mancare i Graboid, orribili vermi assassini ispirati alle leggende orientali, non possiedono occhi e naso ma sanno trovarvi con matematica perfezione. Anche perchè sono enormi. Realmente esistiti nel Precambriano, fanno il loro ritorno nella famosa saga Tremors. Si nutrono di qualunque cosa si muova, rigettando ciò che non è digestibile. Possiedono tre fasi della vita, intervallate da schifosissime, viscidissime metamorfosi. Quello è l’unico momento in cui sono vulnerabili.

I 10 animali più cattivi del cinema

 

Black Sheep – Pecore assassine!

A chi non ricordano la puntata dei Simpson dove Homer, inventata una piantagione di Tomacco (un mix di pomodori e tabacco) determina inavvertitamente la tossicodipendenza delle pecore? Ricordate la reazione di quei morbidissimi animali? Ecco in questo film capita lo stesso ma con un’avanzata quanto orrenda mutazione genetica.
Ce ci crediate o no, le pecore avvertono lo stress, quindi basterà presentarli qualche amico su di giri e queste se ne andranno a zampe levate.

I 10 animali più cattivi del cinema

La mascotte dei “I 10 animali più cattivi del cinema”

 

Le scimmie razziste

Gli scimpanzé sono gli animali più vicini e simili a noialtri. Così come noi sono capaci di grandi cose: di ridere, pensare, giocare ed anche fare qualche cattiveria (ricordate Koba?). In pratica ci basterà non insegnateli a parlare e soprattutto ad usare i lanciagranate.

I 10 animali più cattivi del cinema

 

Snakes on a plane & Anaconda

A pari merito per l’orrore della trama (a livello di scrittura), i vermoni più grandi, spaventosi ed irrazionali del grande schermo, di diritto nella nostra “I 10 animali più cattivi del cinema”. Considerando che i metodi classici della retina e del secchio non possono funzionare con le anaconde (che possono arrivare a 10 metri per 100 chili), per sopravvivere l’unico modo è usare dell’acqua gelida che sbilancerebbe il loro sistema a sangue freddo. Purtroppo dove abitano questi rettili, il ghiaccio scarseggia..

I 10 animali più cattivi del cinema

I 10 animali più cattivi del cinema

 

Max

Max

Vivere in un epoca dove i mestieri migliori (archeologo alla Schliemann, filosofo di corte e famoso pirata), non ci sono più, in favore di ben pagate noie, non ci resta altro che sognare. Socrate ed Erodoto ci insegnano che un ottimo metodo sta nel viaggiare, ridere e nutrire l'anima. Il cinema in parte risponde a tutte e tre le necessità in un mix travolgente che sa unire storie, sensazioni, colori ed illusioni in maniera assolutamente dirompente. Penso alla spacconeria negli occhi di Clint, al nichilismo di Allen, alle provocazioni di von Trier ed all'incanto dell'anima di Troisi.