Il bacio della pantera (1942): le ombre della passione

Tra gli appassionati è un vero e proprio cult immortale, ma visti i suoi quasi 80 anni d’ età qualcuno potrebbe non sapere della sua esistenza, ed ecco che come consiglio odierno vi presentiamo Il Bacio della Pantera (Cat People), film horror del 1942, diretto da Jacques Tourneur

La trama de Il Bacio della Pantera

Il giovane ingegnere Oliver (Kent Smith) incontra la giovane disegnatrice serba Irena Dubrovna (Simone Simon). Dall’amicizia nasce presto l’amore, ma Irene non vuole avere contatti carnali, spaventata dalle superstizioni del suo popolo riguardanti delle donne che per passione si trasformerebbero in pantere assetate di sangue…

Il film

Inizia con un semplice incontro allo zoo,  in cui scatta il classico colpo di fulmine, questa pellicola horror che risulta più un thriller e un noir dal ritmo calmo e calibrato, composto per gran parte della sua durata da sequenze che ad un primo sguardo sembrerebbero semplici momenti di tranquillità quotidiana, ma che nascondono inquadrature, dettagli e cenni tali da mantenere una tensione orrorifica costante.

il bacio della pantera

Nonostante lievi ingenuità di scrittura (come potrebbe apparire agli spettatori di oggi la leggenda delle donne pantera) e messinscena, Il Bacio della Pantera è un film che vive di suggestioni, dovute fortemente sia alle interpretazioni del cast, sia alla pulitissima regia, coadiuvata da una fotografia magistrale, in cui dominano i giochi di ombre.

nonostante l’elemento fantastico non venga mai mostrato ma solo suggerito (come le scene dell’inseguimento sul viale o della piscina), ambiguità e tensione di fondo sono sempre presenti

Con un budget bassissimo, il film diventa analisi psicanalitica della figura umana, attratta inconsciamente verso la pulsione sessuale repressa (tematica scottante per quegli anni), vera e propria forza primordiale, che condurrà la protagonista, sempre più nevrotica e ferina, al tragico finale.

il bacio della pantera

“Non le sembra strana quella ragazza?”
“Si, come un felino…”

Nonostante l’età e la ritrosia che i film in bianco e nero possono provocare in alcuni, il nostro consiglio è di dare una possibilità al Bacio della Pantera, pellicola che oscillando tra le perturbanti sequenze oscure e le miti situazioni quotidiane vi lascerà un’esotica inquietudine a fine visione

Consigliato a: gli appassionati del cinema in bianco e nero e dei film di tensione, ma tutti dovrebbero provare a vedere questo gioiellino della Hollywood anni ’40.

Trailer:

Dove recuperarlo?

Il film è disponibile gratuitamente su RaiPlay

Cosa dice la critica:

il bacio della pantera imdb 7.4/10

il bacio della pantera rotten tomatoes93%

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
9.0
Sending
Il tuo voto 0 (0 voti)
Luke

Luke

Solitamente si fa chiamare Luke (ha proprio fantasia da vendere eh). La passione per il cinema lo accompagna dall'adolescenza, da quando curioso su cosa ci fosse oltre lo schermo si è appassionato anche di scrittura