L’uomo che vide l’infinito (2015) [Acchiappa sto film]

Un interessante sottogenere dei film biografici, i cosiddetti biopic, è il filone che tratta di personalità geniali. L’uomo che vide l’infinito appartiene a questo filone e racconta di un genio della matematica moderna.

La trama

L’uomo che vide l’infinito racconta la storia del matematico indiano Srinivasa Ramanujan, le cui scoperte nel primo novecento cambiarono il mondo della matematica.

 

Il film 

L’uomo che vide l’infinito attraversa le tappe più importante di Ramanujan dal suo primo impiego fino al ammissione all’università di Cambridge durante la prima guerra mondiale e alla sua morte avvenuta a solo 32 anni a causa di una tubercolosi (non è uno spoiler, spero non vi incazziate).

l'uomo che vide l'infinito

Come in The Imitation Game, anche in questo film abbiamo un tempo ciclico, un’anticipazione all’inizio dell’atto finale e la naturale conclusione. Il film racconta un’amicizia robusta di quelle contro tutto e tutti. Oltre al racconto di una personalità geniale si attraversa anche una battaglia per l’integrazione portata avanti dal prof. H.G. Hardy per permettere a Ramanujan di veder riconoscere le proprie conquiste. Sebbene i toni e certe atmosfere siano da “Canto di Natale”, il lieto fine non c’è ma non c’è nemmeno un lieto inizio perché Ramanujan parte per Londra lasciando in lacrime la giovane e bella moglie Janaki e una mamma così adorante da nascondere le lettere che la palpitante nuora vorrebbe venissero spedite all’amato, con susseguenti equivoci.

Jeremy Irons è bravo da paura, pieno di risvolti e sfumature. Dev Pavel è molto efficace, direi perfetto per questo ruolo e Toby Jones è un gigante come sempre. La regìa di Matthew Brown è senza infamia e senza lode.

 

Consigliato a: agli amanti dei film biografici dei geni e strani!!!!

Trailer

 

Dove recuperarlo:

Potete noleggiaro o acquistarlo su Youtube o in DVD e BD.

Cosa dice la critica:

   7.2/10

   63%

Ayyoub

Ayyoub

Pazzo come Jack in Qualcuno volò sul nido del cuculo, scemo come le battute di Dodgeball, polymetis come Al Pacino ne Il padrino