The Space Between Us: cos’è questa cialtronata?

Ho guardato The Space Between us (tradotto inutilmente in italiano come Lo spazio che ci unisce) dopo essere stato incuriosito da un articolo. Ahimè, l’articolo era stato scritto molto prima dell’uscita del film e sfortunatamente mi sono ritrovato di fronte ad un prodotto, distribuito da Netflix, che mi ha lasciato davvero perplesso.

Un gruppo di astronauti viene mandato a vivere per 4 mesi su Marte. Poco dopo la partenza il capitano della spedizione, donna, si scopre essere incinta. Il bambino nascerà su Marte e a causa delle particolari circostanze di gravidanza rischierebbe la vita durante il viaggio di ritorno sulla Terra. Dopo 16 anni, ormai diventato un ragazzo, ha finalmente la possibilità di scoprire il nostro pianeta.

the space between us film lo spazio che ci unisce netflix

The Space Between Us è pura merda! Uno di quei film inconsistenti che ti aspetti di vedere alle 10 di mattina su Italia 1 come risultato di una co-produzione austriaco-canadese. Ma torniamo un attimo indietro. Il plot è davvero interessante anche se assurdo già negli sviluppi iniziali. Davvero un’astronauta è incinta e nessuno se ne è accorto prima che partisse? È forse un caso di mala sanità all’italiana? Facendo finta di nulla possiamo anche proseguire. Sarebbe stato interessante vedere come un ragazzino avrebbe potuto scoprire il pianeta Terra dopo non averlo mai visto, ma…

The Space Between Us è un film inutile e banale

Purtroppo dopo circa 15 minuti dall’inizio la trama va in vacca e il film diventa stupido ed odioso. In pratica segue il filone “esperimento governativo in fuga” e quindi il protagonista cerca di scoprire il mondo in autonomia. Le scene che si succedono sono di una banalità assurda, viste e riviste e non viene aggiunto assolutamente nulla di nuovo.

Eppure abbiamo un ottimo cast: Asa Butterfield, Gary Oldman, Carla Gugino e Britt Robertson. Butterfield è bravino, ma assolutamente appiattito da dialoghi scritti dalle capre; Gary Oldman sembra aver sniffato cocaina dalle azioni assurde che compie; Carla Gugino non la ricordo in ottime parti; Britt Robertson ha 27 anni e interpreta una diciassettenne. Cazzo! Si vede che ha quasi 30 anni, chi volete prendere per il culo?

the space between us film lo spazio che ci unisce netflix
Gary Oldman che dice “Cos’è questa merda!?”

L’impressione è che alcuni sceneggiatori abbiano scelto volontariamente di non scrivere una sceneggiatura e abbiano preferito rinchiudersi in un cesso a scommettere su quanto ci avrebbe messo lo stronzo ad essere risucchiato giù per il tubo. Perdonatemi, ma questa gente è stata pagata!

“Cosa facciamo oggi, scriviamo il film? No dai, meglio grattarsi i maroni”

Perchè fare un film così? Certo, il regista Peter Chelsom ha diretto Hannah Montana, ma anche un film apprezzabile come Serendipity. Insomma, perchè buttare soldi per questa robaccia? Ma soprattutto perchè non l’ho scoperto prima di vederlo? Spero di evitare a qualcun altro questa sgradevole avventura.

Consigliato a: A ragazzini che non hanno mai visto E.T., Big o film on the road leggeri ma molto più profondi.

Trailer:

Dove recuperarlo:

In abbonamento: Netflix.

Cosa dice la critica:

IMDb: 6,4/10
Rotten Tomatoes: 17%

  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
4.8
Sending
Il tuo voto 10 (1 voto)
Aaron

Aaron

Laureato in Scienze storiche all'Alma Mater di Bologna e smanettone informatico, ma da sempre appassionato di cinema. È un vero onnivoro e non c'è genere che non apprezzi. Primo film visto al cinema: Jurassic Park. Film preferito: Harry ti presento Sally.