The Lobster (2015): l’amore riconsiderato

The Lobster è un film del 2015 di Yorgos Lanthimos ed interpretato da Colin Farrell e Rachel Weisz. Ha vinto il Premio della giuria al Festival di Cannes ed è stato candidato all’Oscar per la miglior sceneggiatura originale.

La trama di The Lobster

In un prossimo futuro essere single è vietato. Si viene costretti in un hotel dove si hanno 45 giorni di tempo per trovare l’anima gemella.Cos’è una coppia? Diciamo due persone che per vari e non meglio specificati motivi “stanno assieme”.

Il film

Tutto giusto non fosse che per Lanthimos (il regista) tutto ciò non solo non è sufficiente, ma non porterà ad altro che all’esasperazione del buon connubio tra queste. Non è forse vero che una persona sola di questi tempi (siamo nel 2015) è spesso (se non sempre) vista un pochino fuori dagli schemi? Diciamo di si.

E se vi dicessimo che in un futuro non troppo lontano, l’uonione di coppia sarà alla base del vivere sociale? Addirittura dell’esistere sociale? Assurdo, ma verosimile..

Ebbene si, questo è il futuro che ha immaginato il buon Lanthimos, che con il suo The Lobser (l’aragosta, capirete il perché del titolo guardando il film) denuda la disperazione che si aggira intorno alla cultura della coppia, alla dottrina del matrimonio. Al di là dell’amore, vero “nemico” del matrimonio.
In questo mondo, chiunque non riuscisse a trovare la coppia ideale è assolutamente fregato. Verrà tolto dai suoi cari, dal suo lavoro, dalla sua vita e portato in una struttura dove – con ben 45 giorni di tempo – dovrà trovare moglie. L’alternativa? Essere trasformati in un animale, a scelta però.

Il “non ac-coppiamento de-umanizza”. Non si è più uomini, ma animali, esseri inferiori

In questo scenario si incontrano Colin Farrell, Rachel Weisz, Léa Seydoux e John C. Reilly, tutti superlativi, tutti pienamente nell’atmosfera piatta e monocolore dipinta dal regista.

Aspettatevi scene grottesche, comiche alle volte, ma anche molto violente, specie psicologicamente.Aspettatevi anche che, in questo mondo, qualcuno non trovi solo la persona adatta a se, ma pure l’anima gemella.. e allora che succede?

Non solo un film avvincente ed affascinante ma anche molto bello da vedere. Il livello tecnico è notevole, con giochi di luce, cambi di colore, pause ed un sonoro azzeccatissimo.

Trailer

Dove recuperarlo?

just watch

Cosa dice la critica:

imdb7,1/10
rotten tomatoes 89%
  • Trama
  • Realizzazione
  • Impatto
9.2
Max

Max

Vivere in un epoca dove i mestieri migliori (archeologo alla Schliemann, filosofo di corte e famoso pirata), non ci sono più, in favore di ben pagate noie, non ci resta altro che sognare. Socrate ed Erodoto ci insegnano che un ottimo metodo sta nel viaggiare, ridere e nutrire l'anima. Il cinema in parte risponde a tutte e tre le necessità in un mix travolgente che sa unire storie, sensazioni, colori ed illusioni in maniera assolutamente dirompente. Penso alla spacconeria negli occhi di Clint, al nichilismo di Allen, alle provocazioni di von Trier ed all'incanto dell'anima di Troisi.