Luglio 12, 2020

Cos’è il Sundance Film Festival e perché è tanto importante per il cinema?

sundance film festival cos'è

Ogni anno a fine gennaio a Park City nello stato americano dello Utah si tiene il Sundance Film Festival (https://www.sundance.org/). Ne avrete sicuramente sentito parlare negli anni, ma che cos’è il Sundance Film Festival e perché è tanto importante?

Nato nel 1978 sotto il nome di Utah/US Film Festival, nei primi anni questo ennesimo festival del cinema non ebbe grande importanza. Nei primi anni ’80 però il grande Robert Redford (si esatto, lui) ebbe la grande idea di fondare un istituto, il Sundance Istitute, che si proponeva di aiutare i filmaker indipendenti a realizzare i loro primi progetti. Nel corso degli anni ’80 Redford sostenne sempre di più lo Utah/US Film Festival fino a cambiarne il nome in Sundance Film Festival (nome che verrà ufficializzato nel 1991), creando di fatto una grande rassegna cinematografica mondiale per il cinema indipendente, quelli che oggi chiamiamo “film indie“. Il nome “Sundance” derivava dal personaggio interpretato da Redford nel film Butch Cassidy, ovvero the Sundance Kid.

cos'è il sundance film festival

Negli anni il Festival ha assunto sempre maggiore importanza scoprendo film e autori e lanciandoli nell’olimpo di Hollywood. In effetti si può dire che nonostante fosse nato come manifestazione che promuoveva il cinema e gli autori indipendenti, ad oggi è diventata una platea a cui guardano le major per accalappiare nuovi registi e attori e inserirli nella grossa macchina hollywoodiana.

Chi è passato per il Sundance, ovvero quando Rodriguez e Tarantino fecero il loro debutto…

Se guardiamo indietro fino agli anni ’80 troveremo una sfilza di personaggi e titoli lanciati dal Sundance Film Festival.

Nel 1984 per esempio due allegri fratelli presentarono la loro opera prima e vinsero il Gran premio della giuria. Il film si chiamava Blood Simple e loro erano i fratelli Coen. Mai sentiti?

Nel 1989 il film Sesso, bugie e videotape vinse l’Audience Award, a cui seguì la Palma d’oro a Cannes. Il film era l’opera prima di Steven Soderbergh.

Nel 1992 al Festival parteciparono due giovincelli al loro debutto che poi divennero grandi amici. Uno era texano e aveva realizzato in Messico il suo primo film con soli 7.000 dollari. Vinse l’Audience Award al Sundance, poi la Columbia comprò il film, lo sistemò e negli anni seguenti vennero girati due sequel. Il film era El Mariachi e il giovane regista era Robert Rodriguez.

Il secondo ragazzotto lavorava presso un Video Store californiano. Aveva scritto un’ottima sceneggiatura e voleva realizzarla con soli 30.000 dollari coinvolgendo un piccolo produttore a cui voleva dare il ruolo principale. Lui però fu colpito dalla sceneggiatura, la passò alla sua insegnante di recitazione che la girò ad un certo Harvey Keitel. Keitel ne fu entusiasta, volle farne parte e sostenne attivamente il ragazzo ed il piccolo produttore che in una seduta di casting assunsero Michael Madsen, Tim Roth e Steve Buscemi. Si esatto, il film era Le iene ed il ragazzo era Quentin Tarantino. Al suo debutto non vinse nulla al Sundance Film Festival, ma il suo fu il film più chiacchierato e creò uno strano tipo di genere cinematografico che mischiava violenza ed incessanti dialoghi surreali. Oggi lo definiamo “tarantiniano”.

cos'è il sundance film festival

1994. Kevin Smith presenta Clerks al Sundance e vince il Premio Filmaker.

2001. Memento vince il Waldo Salt Screenwriting Award per la sceneggiatura e Christoper Nolan inizia il suo percorso che lo porterà ad essere oggi uno dei registi più stimati del mondo.

Nel 2002 al Sundance arrivò anche L’ultimo bacio di Gabriele Muccino. Vinse il World Cinema Audience Award e lanciò la stella Muccino in America. Will Smith lo notò e gli chiese di girare con lui La ricerca della felicità.

La lista sarebbe lunghissima, ma terminiamo con alcuni casi recenti del Sundance Film Festival

2009. Precious viene presentato al Sundance e vince l’Audience Award. Successivamente è nominato a 6 Oscar e ne vince 2: sceneggiatura e attrice non protagonista. Lancia il regista Lee Daniels e l’attrice Gabourey Sidibe.

2010. Il film Un gelido inverno vince due premi al Sundance. Prima di allora la sua attrice protagonista non la conosceva nessuna. Agli Oscar però il film riceve 4 Nominations inclusa quella di miglior attrice protagonista, ovvero Jennifer Lawrence.

cos'è il sundance film festival

2011. Il film Another Earth vince il Premio speciale della giuria. Lo interpreta Brit Marling che è autrice e protagonista di una delle serie tv più chiacchierate degli ultimi anni, The OA.

Nel 2012 il Gran Premio della giuria va al film Re della terra selvaggia, che poi viene nominato a 4 Oscar. Ma nella stessa edizione del Sundance il film Safety Not Guaranteed vince il premio per la sceneggiatura. Il regista viene notato e pochi anno dopo gli viene affidata da Spielberg in persona la regia di Jurassic World. Era Colin Trevorrow.

Nel 2013 il film Fruitvale Station vince il Gran Premio della giuria. Lancia il regista Ryan Coogler e l’attore protagonista Michael B. Jordan. Insieme realizzano il film Creed che vede il ritorno di Rocky e una grande interpretazione di Sylvester Stallone. Dopodiché diventano leggenda collaborando insieme a Black Panther.

Cos'è il Sundance Film Festival e perché è tanto importante per il cinema? 1

Nel 2014 il premio è vinto da Whiplash. Il film vince 3 Oscar e lancia il regista Damien Chazelle e il protagonista Miles Teller. Chazelle ha poi diretto La La Land e First Man.

Altri film famosi presentati in anteprima al Sundance Film Festival sono stati per esempio Little Miss Sunshine, Secretary, Brick (che ha fatto notare Rian Johnson, ora alla regia di Star Wars VIII), Quattro matrimoni e un funerale, Moon, In Bruges, 500 giorni insieme, Captain Fantastic, The Witch, Roger and Me (debutto del regista documentarista Roger Moore), Once, Primer, Prima dell’alba, Saw, Napoleon Dynamite, Thirteen, Animal Kingdom, Hustle and Flow (ha lanciato l’attore Terrence Howard), Pi greco – Il teorema del delirio, Super Size Me, The Blair Witch Project, I soliti sospetti, Manchester by the Sea.

Ecco perché guardiamo al Sundance Film Festival con l’acquolina in bocca…